Photo by Julián Gentilezza on Unsplash

SUPERBONUS E PROPRIETARIO UNICO: I CHIARIMENTI DELLE ENTRATE

La Legge di Bilancio 2021 ha esteso la possibilità di accedere al Superbonus 110% agli interventi eseguiti da persone fisiche “al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arte o professione, con riferimento agli interventi su edifici composti da due a quattro unità immobiliari distintamente accatastate, anche se posseduti da un unico proprietario o in comproprietà da due persone fisiche.

Sulla questione si è espressa anche Agenzia delle Entrate, che attraverso la Risposta n. 461 del 7 luglio scorso, è entrata nel merito di quando sia possibile accedere ad agevolazione e come fare per ottenerla.

Risposta n. 461/2021 – Bonus 110% e proprietario unico: il caso concreto

Un contribuente esprime l’intenzione di eseguire alcuni lavori, usufruendo della detrazione prevista dal D.L. n. 34/2020, in quanto proprietario di un edificio costituito da otto unità immobiliari, rispettivamente accatastate:

  • una come A/2 “(abitazione di tipo signorile)”;
  • due come A/3 “(abitazione di tipo popolare)”;
  • due pertinenze come C/6 “(stalle scuderie, rimesse autorimesse)”;
  • altre tre pertinenze come  C/2 “(magazzini e locali di deposito)”.

Edificio con unico proprietario: nel conteggio delle unità immobiliari rientrano anche le pertinenze?

L’interessato evidenzia la volontà di donare alcune unità alle figlie e alla moglie, in modo da consentire la costituzione di “un condominio ai sensi dell’articolo 1117 del codice civile sulle parti comuni alle diverse unità”, qualora le pertinenze rilevino nel calcolo delle unità complessive e ritenendo tale condotta non abusiva.

Posto che il beneficio è concesso anche se gli interventi vengono realizzati “sulle parti comuni di edifici non in condominio, in quanto composti da 2 a 4 unità immobiliari di un unico proprietario o in comproprietà”, resta ferma la possibilità di usufruirne con riferimento ad un numero massimo di due unità immobiliari, nonostante si conservi la detrazione per i lavori sulle parti comuni.

In assenza di indicazioni specifiche, deve ritenersi corretto non considerare le pertinenze autonomamente, “anche se distintamente accatastate”; ragione per la quale, la questione circa la sussistenza di un eventuale abuso in caso di donazione, deve ritenersi assorbita.

Proprietario unico e Superbonus: per quali interventi è prevista l’estensione al 2022?

Giova ricordare che, a seguito di quanto stabilito dalla L. n. 178/2020, l’aliquota del 110% si applica “per le spese documentate e rimaste a carico del contribuente, sostenute dal 1° luglio 2020 fino al 30 giugno 2021, da ripartire tra gli aventi diritto in cinque quote annuali di pari importo e in quattro quote annuali di pari importo per la parte di spesa sostenuta nel 2022.

In aggiunta, il D.L. n. 59/2021 ha specificato che in relazione alle opere eseguite “dalle persone fisiche di cui al comma 9, lettera a)dell’art. 119, per le quali al 30 giugno 2022 siano stati completati almeno il 60% dei lavori, “la detrazione del 110 per cento spetta anche per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2022”, così come per “gli interventi effettuati dai condomini di cui al comma 9, lettera a)“, essa si estende alle spese sostenute “entro il 31 dicembre 2022.

Resta ferma la necessità che gli interventi trainati siano effettuati congiuntamente agli interventi trainanti; tale condizione si considera soddisfatta se “le date delle spese sostenute per gli interventi trainati, sono ricomprese nell’intervallo di tempo individuato dalla data di inizio e dalla data di fine dei lavori per la realizzazione degli interventi trainanti (Circolare AdE n. 24E del 2020).

Conseguentemente, è indispensabile che le spese sugli interventi trainanti siano sostenute nella finestra temporale  “di vigenza dell’agevolazione”, mentre quelle inerenti agli interventi trainati “devono essere sostenute nel periodo di vigenza dell’agevolazione e nell’intervallo di tempo tra la data di inizio e la data di fine dei lavori per la realizzazione degli interventi trainanti.

firma articoli blog1
(Visited 234 times, 1 visits today)

Leave a Reply

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.